03/05/2016

festival @ gammm.org








roberto cavallera: festival (gammm 2015)

gammm.org


Il romanzo si svolge per contrasti: la donna nega ciò che l'uomo afferma ed è un meccanismo che facilita lo scorrere del dialogo. È un dialogo molto agonistico. 11 coppie con inizi reiterati 34 battute con parole ripetute. La costante è il "bianco" (bianchezza - bianco - lino - vento - bandiera - ...). Si gioca sulle similitudini il nodo narrativo è il fazzoletto caduto su cui gira la vicenda, il dialogo la donna e l'uomo si danno il "la" l'una con l'altro la chiusura ha caratteristica riconoscibile, poetica. La chiusura è poetica. Una conclusione aulica che rinvia all'inizio per il gioco di opposizione che appunto si ha all'inizio e alla fine. Gioco invariato anche durante la scrittura così per pause raggiunte a livelli tollerabili: sensazioni dal collo alla schiena. Si prova un cambiamento. Il particolare degli argomenti e non solo. Su un periodo di nove tempi di ricerca così classificheremo:

1 un posto
2 posto
3 3 posizioni
4 4
5 posizione
6 posto
7 7
8 luogo 8
9 9
10 posto

Si scrive anche in modo molto animato. Cruciale è il luogo ma ad un certo punto non si sa ancora se destinati a rimanere fra la decorazione e il divertimento o darsi in ordini ridotti, in pezzi ragionevoli. Non interessa l'impatto o la densità della pasta. La storia poi può essere occasione di residenza secondaria. Il giro questa volta frantuma in pozze chiare in modo da poter vedere com'è che si muovono questi fatti.

O meglio, si tratta di piccole perdite dal suono sigillato. Come quando si cammina per le strade ed è tutto così commovente. Quindi si svolge la rotazione dei fatti: se male osservati, l'obbligo della forma creerà personaggi e mobilità discrete.

La sagoma s'intravvedrà con l'occhio (il flusso scorre deciso e l'unica cosa peggiore è il suo esito separato in capitoli riepilogativi) nel guadagnare un accenno al riscontro dei personaggi. Torneranno, questi, in rapida successione secondo un certo disegno, ampio abbastanza per risparmiare sulle scene di modo che non si sbilanci la dimensione, la necessità di agire nell'insieme, non per una facilità di movimento ma per una pratica di mosse date sempre prima

8 otto luogo
17 10
21 44
66 124
80 130

coinvolti nelle leggi del fuoco e della contesa, osservare a turno la possibilità di entrare e fondersi nel peso di fortune e tempi o in qualcosa di simile. Da consumare in casa. Così la cattiva leggenda della storia scritta da adulti con amenità e segreti a beneficio delle seguenti topiche:

camera dolce come miele
giardino (apertura del)
divertimento da ascoltare
sottocultura onnivora
passeggiate al sole di maggio

Infine una punta d'erotismo, più prossimo a sotterranei o a piccoli teatri naturali - non dovrebbero esserci, ma ci sono



RZG